Risolvere l'utilizzo del disco al 100% in Windows 11

Anna

Anna 06/08/2021 Modificato Gestione della Partizione

 
 

Sommario:

Cosa fare se viene riportato un utilizzo del disco del 100% dopo l'aggiornamento a Windows 11? Significa che hai bisogno di un HDD o SSD più grande? In questo articolo, ti diremo come risolvere questo problema.

Se hai aggiornato il sistema a windows 11 e hai scoperto che il tuo computer non risponde velocemente , puoi controllare in Gestione Attività quale siano le cause del problema. Gestione Attività ti fornisce le informazioni su come stia funzionando ogni processo sul tuo computer.

Una motivazione comune se il tuo computer, specialmente i laptop, funziona a rilento è dovuto al fatto che il disco lavora al 100%. Normalmente, l'utilizzo del disco non dovrebbe rimanere ad un livello alto per un lungo periodo di tempo. Dovrà rimanere vicino al 100% solo per pochi secondi e poi dovrebbe scendere ad un valore normale, tipicamente inferiore al 10%. Se l'utilizzo del disco del tuo computer continua a rimanere ad un livello alto, dovrai trovare delle soluzioni per risolvere il problema. Di seguito troverai 7 metodi per provare a ottimizzare il tuo computer.

Soluzione 1. Aggiorna il tuo dispositivo

Qualche volta il livello di utilizzo del disco è molto legato al tipo di disco presente nel tuo computer. Se hai installato nel tuo computer un vecchio HDD, forse è il momento di cambiarlo con uno nuovo. Un'ottima opzione consite nel passare con un upgrade ad un disco a stato solito (SSD). Gli SSD sono più veloci e stabili degli HDD. I computer con SSD avranno prestazioni migliori.

Soluzione 2. Resettare la memoria virtuale

Se il disco del tuo computer non è ancora da considerarsi obsoleto, puoi provare a resettare la memmoria virtuale per risolvere il problema. La memoria virtuale è un'estensione della memoria fisica del tuo computer, nella quale si combina la RAM e parte dello spazio del tuo disco rigido. Quando la ram non ha più spazio libero, Windows salverà i file nella memoria virtuale. Questi sono i passaggi da eseguire per resettare la memoria virtuale.

Passo 1. Digita Pannello di controllo nella barra di ricerca e fai click sul risultato più adatto.

Passo 2. Trova e premi su Sistema, poi seleziona Impostazioni Avanzate di Sistema nel pannello laterale a destra.

Impostazioni avanzate di sistema

Passo 3. Si aprirà una nuova finestra chiamata Proprietà del Sistema. Spostati nella scheda Avanzate, premi su Impostazioni.

Proprietà di sistema-Impostazioni-Avanzate

Passo 4. Nella nuova finestra che si aprirà, guarda sotto la scheda Avanzate , premi su Cambia per modificare la quantità di memoria virtuale.

cambia la memoria virtuale

Passo 5. Deseleziona la voce Gestisci automaticamente la dimensione del file di Paging per tutti i dischi, poi cambia la dimensione massima incrementandone il valore. Ma non settare questo valore troppo in alto. Dovrebbe essere circa 1,5 volte la dimensione della tua RAM fisica.

imposta la memoria virtuale

Passo 6. Una volta impostata la dimensione della memoria virtuale, fai click su Imposta e poi su OK per confermare i cambiamenti.

Passo 7. Ora devi pulire i file temporanei del computer. Premi la combinazione di tasti Windows + R , digita temp nella riga di esecuzione e premi invio.

Apri i file temporanei nella casella di esecuzione

Passo 8. Questo ti mostrerà tutti i file temporanei presenti nel tuo computer. Selezionali tutti e cancellali.

Elimina tutti i file temporanei

Passo 9. Ora puoi controllare se l'utilizzo del disco è ancora al 100% o no.

Soluzione 3. Cambiare le opzioni di alimentazione ad alte prestazioni

Alcuni utenti hanno riportato che modificare le opzioni di Alimentazione e risparmio energia su Alte prestazioni ha risolto il problema. Qui vediamo come farlo.

Passo 1. Vai nel Pannello di controllo > Alimentazione e sospensione > premi su Impostazioni di risparmio energia aggiuntive.

impostazioni di potenza aggiuntive

Passo 2. Fai click su impostazioni combinazioni risparmio energia > Modifica impostazioni combinazione.

Impostazioni avanzate di alimentazione modificate

Passo 3. Seleziona Alte prestazioni dal menuù a tendina e premi Ripristina combinazione predefinita.

scegli alte prestazioni

Soluzione 4. Disabilitare temporaneamente il software Antivirus

In alcuni casi, il software antivirus può richiedere troppo utilizzo del disco. Puoi disabilitare temporaeamente il software per un po' per risolvere il problema.

Soluzione 5. Disabilitare le notifiche di Windows

Questa è un'altra soluzione utilizzata da utenti che hanno riscontrato questo problema. 

Vai su Impostazioni > Sistema > Notifiche e azioni, deseleziona ottieni suggerimenti durante l'uso di Windows.

Disabilita le notifiche di Windows

Soluzione 6. Riparare il driver StorAHCI.sys

Alcuni AHCI PCIe (Advanced Host Controller Interface PCI-Express) possono causare il problema dell'utilizzo del disco al 100%. Puoi riparare il driver StorAHCI.sys per risolvere il problema.

Passo 1. Apri Gestione dispositivi e trova il controller IDE ATA/ATAPI .

Passo 2. Seleziona Standard SATA AHCI Controller.

Controller SATA AHCI standard

Passo 3. All'interno della scheda Driver , fai clic su Dettagli Driver, controlla se c'è il file storahci.sys.

file storahci.sys

Passo 4. Chiudi la finestra dei dettagli del Driver e vai sulla scheda Dettagli , seleziona Percorso installazione del dispositivo. Prendi nota del file che inizia con VEN.

Percorso dell'istanza del dispositivo

Passo 5. Digita regedit nel box di ricerca di start e premi invio sulla tua tastiera per eseguire l'editor del registro. Poi vai in: 

HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Enum\PCI\nome\Device Parameters\Interrupt Management\MessageSignaledInterruptProperties

Dove nome fa riferimento al nome che hai visto nel passo 4). 

Questo può differire a seconda della macchina. 

editore del registro

Passo 6. Fai doppio clic su lla chiave MSISupported e cambia il valore a 0. 

cambia il valore msisupportato

Soluzione 7. Esegui un controllo del disco

Se nessuno dei metodi sopra citati ti ha permesso di risolvere il problema, la tua ultima possibilità è quella di eseguire il controllo del disco. Puoi eseguire il comando chkdsk in un Prompt dei Comandi per controllare il disco così da provare a risolvere il problema.

Ma devi comunque sapere che eseguire il comando chkdsk potrebbe portare a una possibile perdita di dati. Dovresti quindi eseguire un backup prima di controllare il disco.

Puoi anche utilizzzare EaseUS Partition Master per eseguire un controllo del disco. Puoi scaricare questo strumento gratuitamente e seguire la guida per vedere come eseguire il controllo del disco con esso.

Per concludere 

Questo è tutto ciò che serve per sistemare il problema di utilizzo del disco al 100% su Windows 11. Spero che tu possa risolvere il tuo dilemma dopo aver letto questo articolo.

Video Tutorial

gestione partizioni

Come partizionare un disco rigido su Windows 10/8/7

Come possiamo aiutarti

Trova le risposte alle domande più comuni.