> Soluzioni > Recupero della Partizione > 2 soluzioni efficaci per risolvere il problema della partizione di ripristino di Asus persa

2 soluzioni efficaci per risolvere il problema della partizione di ripristino di Asus persa

17/01/2020 Pubblicato da Lucas in Recupero della Partizione

Sommario:

Se avete accidentalmente cancellato la partizione di ripristino Asus, o se la partizione di ripristino è persa a causa dell’aggiornamento Windows o di altri motivi sconosciuti, non preoccupatevi. È possibile risolvere il problema e ripristinare automaticamente la partizione utilizzando uno strumento professionale per il recupero delle partizioni o creando manualmente una nuova partizione di ripristino.

Panoramica della partizione di ripristino

La partizione di ripristino è una partizione speciale sul disco rigido del sistema e viene utilizzata per recuperare il sistema operativo quando il computer va in crash. Ci sono due tipi di partizioni di ripristino. Una è la partizione di ripristino creata da Windows installando il sistema su disco GPT, che occupa solo un centinaio di MB,e contiene solo il sistema operativo.

L’altra è la partizione di recupero creata dai produttori di computer. Questo tipo di partizione consente anche il ripristino delle impostazioni predefinite del computer, compresi il sistema operativo, i driver e alcune applicazioni integrate. In questo caso, la partizione richiedere più spazio ed è solitamente etichettata come la partizione OEM.

Partizione di ripristino Asus persa, eliminata o smarrita

Quando è necessario il ripristino del sistema su un computer Asus, è possibile accedere e avviare la partizione di ripristino premendo F9. Tuttavia, se la partizione è persa, si scoprirà che F9 non funziona quando si tenta di accedere a quella partizione. I motivi che la partizione non funziona potrebbero essere:

  • Eliminazione della partizione per errore
  • Gusto o formattazione del disco rigido
  • Corruzione della tabella partizione

Ora, si potrebbe voler sapere, è possibile recuperare la partizione di ripristino Asus persa e come farlo? Continuate a leggere e trovate le soluzioni utili.

Come risolvere il problema della partizione di ripristino Asus persa

In questa parte, vi forniamo due soluzioni disponibili per recuperare la partizione cancellata o persa.

Soluzione 1. Utilizzare uno strumento professionale per il recupero di partizione

Si può provare EaseUS Partition Recovery per recuperare la partizione del disco rigido persa o cancellata in modo automatico ed efficace. Questo programma può essere installato in diversi sistemi operativi per ripristinare la partizione mancante, ad esempio Windows 10, Windows 8/7/Vista/XP e anche Windows Server. Ora, scaricate questo programma e ripristinate la partizione di ripristino Asus perduta con la guida dettagliata.

Consigli: Smettere di scrivere i nuovi dati sul PC e non creare nuove partizioni nello sullo spazio non allocato o spazio libero rilasciato dalla partizione persa. In caso contrario, i dati originali salvati nella partizione di ripristino potrebbero essere sovrascritti e le possibilità di recuperare le partizioni sarebbero ridotte.

Download Now

 Windows 10 is supported

1. Eseguire EaseUS Partition Recovery su PC

Seleziona il disco su cui si è persa la partizione e fa clic sul pulsante "Analizzi" per iniziare.

selezionare il disco da analizzare

2. Attendere il completamento del processo di scansione

Lasciare che il programma analizza il disco selezionato e trova la partizione persa.

il programma cerca di trovare le partizioni perse

3. Visualizzare e ripristinare le partizioni

Seleziona le partizioni che si desidera ripristinare, quindi fa clic su "Procedi".

recuperare le partizioni perse

EaseUS Partition Recovery può non solo recuperare la partizione persa, ma anche i dati su di essa, ad eccezione del recupero di partizione da HDD/SSD, supporta anche i dischi rigidi esterni e le unità USB.

Soluzione 2. Creare una nuova partizione di ripristino

Se non si desidera utilizzare un’applicazione di terze parti per recuperare la partizione di ripristino, si può provare il modo manuale per creare una nuova partizione di ripristino. Qui, prendiamo Windows 8 come esempio.

1. Scaricare un file ISO per il disco di ripristino, che richiederà la licenza del prodotto per l’installazione.

2. Utilizzare lo strumento di Microsoft per creare il supporto di installazione per Windows.

3. Trovare il file install.esd nella cartella Sources. Questa è la partizione di recupero attualmente inutile. Spostarla in una posizione nel disco rigido. Poi, convertirla da install.esd a insta.wim tramite un convertitore come ad esempio WinConverter. Quindi, copiare il file install.wim in una nuova cartella: C:\Win81-Recovery.

4. Registrare il file in modo che Windows possa riconoscere. Digitare CMD nella casella di ricerca, fare un clic son il tasto destro del mouse sul Prompt dei comandi e scegliere Esegui come amministratore.

5. Digitare la seguente riga di comando per registrare il file install.wim e creare una nuova partizione di ripristino:

REAGENTC /SetOSImage /Path C:\Win81-Recovery\INSTALL.WIM /Index 1

6. Digitare REAGENTC/Info, poi digitare Exit per uscire.

Conclusione:

Dopo la partizione di ripristino Asus persa, è possibile creare una nuova partizione utilizzando le guide di cui sopra. Ma richiede delle competenze tecniche. E un’operazione impropria nel CMD può  causare un problema più grave. Pertanto, il modo più semplice per recuperare la partizione persa o cancellata è quello di utlizzare EaseUS Partition Recovery.

Download Now

 Windows 10 is supported