Come impostare SSD come disco di avvio [Aggiornato 2022]

Elsa

Elsa 21/09/2022 Modificato Gestione della Partizione

 
 

Sommario:

Stai pensando di cambiare l'unità di avvio di Windows e creare SSD come unità di avvio? Questa pagina del tutorial copre l'intero processo per impostare SSD come unità di avvio senza reinstallare il sistema operativo Windows o perdere dati utilizzando EaseUS Partition Master. Segui per sapere come migrare il sistema operativo Windows 11/10/8.1/8/7/XP/Vista su SSD e avviare il computer Windows da SSD.

In questa pagina, abbiamo trattato il processo completo di come preparare il disco SSD, migrare il sistema operativo Windows su un nuovo SSD e creare SSD come unità di avvio in Windows 11/10/8/7, ecc. Segui per imparare come creare Windows avviabile sul tuo nuovo SSD senza problemi.

SSD

Si applica a: tutti i livelli di utenti Windows, progettato per i principianti.

Discuteremo queste due domande in dettaglio tra le seguenti parti:

  1. Parte 1. Preparare l'SSD
  2. Parte 2. Migrare il sistema operativo Windows su SSD
  3. Parte 3. Configurare e creare SSD come disco di avvio

Come cambiare disco di avvio in SSD in Windows 11/10

"Voglio installare un'unità a stato solido per il mio computer desktop, ma tutti i miei dati e Windows 11 sono già installati sul mio disco rigido da 1 TB. C'è un modo che possa aiutarmi a trasferire Windows 11 sull'SSD, impostando SSD come unità di avvio e quindi utilizzare il disco rigido da 1 TB per l'archiviazione dei dati?

Quindi, come posso cambiare l'unità di avvio in SSD in Windows 11, rendendo SSD l'unità di avvio? Aiutami per favore. Grazie in anticipo."

Al giorno d'oggi, sempre più persone scelgono di aggiornare il proprio disco rigido di sistema a SSD (abbreviazione di unità a stato solido) grazie alla sua maggiore velocità di lettura e scrittura e maggiore stabilità. Tuttavia, rispetto all'HDD tradizionale, l'SSD di solito ottiene una capacità di archiviazione inferiore. Per ottenere prestazioni elevate su PC Windows, la combinazione di SSD più veloci e HDD più grandi è una scelta eccellente.

Di solito, le persone preferiscono utilizzare SSD come unità di avvio pur disponendo di un HDD con una capacità maggiore per archiviare dati personali, file e applicazioni. Per fare ciò, è necessario migrare il sistema Windows da HDD a SSD e quindi impostare SSD come unità di avvio.

Leggi attentamente e segui per rendere efficacemente avviabile il tuo SSD su Windows 11/10/8/7, ecc. Senza alcun problema. Anche i principianti possono farlo.

Parte 1. Preparare l'SSD

La prima cosa per iniziare è preparare il tuo SSD. Che si tratti di un disco nuovo o vecchio, ci sono alcuni lavori da fare che devono essere eseguiti in anticipo.

Strumenti: ①. Un disco SSD (con capacità uguale allo spazio utilizzato sull'unità di sistema); ②. cavi di collegamento SSD; ③. Un cacciavite;

Iniziamo a preparare il tuo SSD:

1. Installare SSD sul PC

Utilizza il cacciavite per rimuovere il case del computer > Collega correttamente l'SSD al PC tramite i cavi di collegamento.

Aggiungi SSD al PC

2. Abilitare SSD nel BIOS

Riavvia il PC > Premi F2/F8/F11/DEL per accedere al BIOS > Accedi alla configurazione > Attiva SSD o abilitalo > Salva le modifiche ed esci.

Successivamente, puoi riavviare il PC e dovresti essere in grado di vedere il disco in Gestione disco. Ora puoi continuare con i tutorial nella Parte 2.

Parte 2. Migrare il sistema operativo Windows 11/10 su SSD

Se hai bisogno di una nuova installazione di Windows, segui questo link per una guida dettagliata: Installa Windows 10 su SSD . Se preferisci cambiare il tuo attuale sistema operativo Windows su SSD, segui i passaggi del tutorial di seguito.

Strumenti: software di clonazione del sistema o migrazione del sistema - EaseUS Partition Master

Per migrare il sistema operativo su un nuovo SSD, puoi farlo con un clone manuale o utilizzando un gestore di partizioni magiche per assistenza. Per spostare correttamente il sistema operativo su SSD, ti consigliamo vivamente di provare EaseUS Partition Master.

Qualsiasi livello di utenti può migrare il sistema Windows e le partizioni di avvio sull'SSD contemporaneamente con la sua funzione evidenziata chiamata "Migrazione del sistema operativo su SSD/HDD".

Tutorial: migrare il sistema operativo da HDD a SSD

Assicurati che l'SSD sia vuoto senza partizioni e dati, altrimenti devi cancellarli tutti. Ora segui i passaggi successivi e scopri come migrare il sistema operativo su SSD.

Passaggi per migrare il sistema operativo su HDD/SSD:

NB: La migrazione del sistema operativo su SSD o HDD eliminerà e sposterà le partizioni e i dati esistenti sul disco di destinazione quando è insufficiente lo spazio non allocato su esso. Se sono stati archiviati dati importanti sul disco, eseguine in anticipo il backup su un disco rigido esterno.

Passaggio 1. Seleziona "Clona" dal menu di sinistra. Seleziona "Migra il sistema operativo" e fai clic su "Avanti" per continuare.

seleziona l'opzione Migra il sistema operativo

Passaggio 2. Seleziona il disco di destinazione che desideri clonare. Fai clic su "Avanti".

seleziona il disco di destinazione

Passaggio 3. Fai clic su "Sì" dopo aver controllato il messaggio di avviso. I dati e le partizioni del disco di destinazione verranno eliminati. Assicurati di aver eseguito il backup dei dati importanti in anticipo. In caso negativo, fai backup ora.

seleziona il disco di destinazione

Passaggio 4. Visualizza l'anteprima del layout del disco di destinazione. È anche possibile fare clic sulle opzioni di layout del disco per personalizzare il layout del disco di destinazione come desideri. Quindi fai clic su "Avvia" per avviare la migrazione del sistema operativo su un nuovo disco.

visualizzare il lay out in anteprima

Nota: l'operazione di migrazione del sistema operativo su SSD o HDD eliminerà e rimuoverà le partizioni e i dati esistenti sul disco di destinazione quando non c'è abbastanza spazio non allocato sul disco di destinazione. Se hai salvato dati importanti lì, esegui il backup su un disco rigido esterno in anticipo.

Nota che non è ancora la fine. Dopo la migrazione del sistema operativo, hai ancora l'ultima mossa da fare. Serve per cambiare l'unità di avvio in Windows 11/10 dal vecchio disco al nuovo SSD. Puoi imparare i passaggi dettagliati nella parte successiva.

Parte 3. Come impostare SSD come unità di avvio in Windows 10

Sia che tu abbia installato manualmente il sistema Windows 11/10 su SSD o abbia migrato automaticamente il sistema su SSD con software di terze parti, devi impostare l'SSD installato come unità di avvio in modo da avviare il PC dall'SSD.

Ecco i passaggi per rendere SSD l'unità di avvio su Windows 11/10:

Passaggio 1. Riavvia il PC e premi i tasti F2/F12/Canc per accedere al BIOS.

Passaggio 2. Vai all'opzione di avvio, modifica l'ordine di avvio, impostando il sistema operativo per l'avvio dal nuovo SSD.

cambia l'ordine del BIOS

Passaggio 3. Salva le modifiche, esci dal BIOS e riavvia il PC.

Attendi pazientemente che il computer si avvii. Successivamente, puoi utilizzare correttamente il nuovo SSD come disco del sistema operativo.

Suggerimento
Se l'HDD o SSD di origine è MBR con modalità di avvio del BIOS ma l'SSD clonato/migrato è GPT, è necessario prima creare SSD come unità di avvio nel BIOS e quindi modificare la modalità di avvio in EFI per garantire un avvio corretto.

Suggerimenti bonus dopo aver impostato SSD come unità di avvio

Se non sei un esperto di computer, ti consigliamo vivamente di utilizzare un software di clonazione di sistema professionale o un software di migrazione per copiare Windows 11/10/8/7 su SSD anziché farlo manualmente, il che può evitare errori di avvio dovuti alla perdita della partizione di avvio.

Supponiamo di aver migrato correttamente il sistema su SSD (che sia il nostro prodotto o meno) e di aver impostato correttamente l'ordine di avvio nel BIOS, ci sono ancora alcuni problemi che potresti riscontrare.

Qui abbiamo raccolto alcuni problemi principali interessati e puoi seguire i collegamenti per aiutarti:

# 1. L'SSD clonato non si avvia

#2. Come utilizzare il vecchio disco del sistema operativo

Dopo aver migrato il sistema operativo su SSD, puoi utilizzare EaseUS Partition Master per creare un disco di avvio. Quindi avviare il PC dall'unità di avvio, accedere a EaseUS Partition Master, quindi eliminare la vecchia partizione di sistema da soli.

#3. Come ottimizzare le prestazioni dell'SSD

In caso di ulteriori domande, puoi utilizzare la funzione di ricerca sul nostro sito Web o contattare il nostro team di supporto tecnico tramite [email protected] per aiutarti a risolvere immediatamente i problemi.

Domande frequenti

Se hai altre domande, controlla le FAQ e le risposte qui. Potremmo avere risposte per te.

1. Che cos'è un'unità di avvio SSD?

Un'unità di avvio contiene i file relativi al sistema operativo e al sistema operativo che aiutano a caricare il sistema. Può anche contenere alcuni dati dell'utente, come il profilo utente, i programmi installati, i file dell'applicazione, ecc.

Pertanto, un'unità di avvio SSD è un disco che contiene il sistema operativo, i dati del sistema operativo e alcuni dati personali. Inoltre, i computer Windows e Mac dovrebbero essere in grado di caricare e avviare dall'unità di avvio SSD.

2. La clonazione di un'unità la rende avviabile?

Dipende. Se hai clonato un'unità dati, non è avviabile ma accessibile solo per l'archiviazione dei dati.

Se hai clonato un disco del sistema operativo, può essere avviabile se ti ricordi di modificare l'ordine di avvio, impostando il computer per l'avvio dal nuovo disco.

3. Come trasferisco il mio sistema operativo da HDD a SSD?

Per trasferire il sistema operativo Windows da HDD a SSD, puoi utilizzare EaseUS Partition Master con la sua funzione Migrate OS su HDD/SSD per assistenza. È elencato nella Parte 2 di questa pagina.

Video Tutorial

gestione partizioni

Come partizionare un disco rigido su Windows 10/8/7

Come possiamo aiutarti

Trova le risposte alle domande più comuni.