> Soluzioni > Recupero Dati  > Riparare errore - POSIZIONE NON DISPONIBILE in Windows 10/8/7

Riparare errore - POSIZIONE NON DISPONIBILE in Windows 10/8/7

12/05/2021 Modificato da Grazia in Recupero Dati 

Sommario:

Le soluzioni complete sono offerte qui per aiutarti a risolvere errore POSIZIONE NON DISPONIBILE in Windows 10/8/7. Provare a recuperare i dati sul disco rigido, disco rigido esterno, USB drive, SD card.

 Versione Win

Tasso di recupero: 97,3%

Versione Mac

Recuperare in 3 passaggi

Messaggio di errore "Posizione non disponibile" 

"Posizione non disponibile. X:\ non è accessibile. Il volume non contiene un file system riconosciuto. Assicurarsi che tutti i drive di file system richiesti siano caricati e che il volume non sia danneggiato."

"Posizione non disponibile.  X:\ non è accessibile. L'accesso è negato."

Incontrare il problema simile del disco rigido? Significa che il file system del disco rigido diventa danneggiato e RAW. Poi verificare le sue proprietà, trovi che il disco rigido mostra 0 byte disponibile. Ma non ti preoccupare! Questa pagina offre due modi per aiutarti a risolvere il problema in Windows 10/8/7.  

Perché ricevi improvvisamente questo errore? Perché non riesci ad accedere alla posizione? Generalmente, vari fattori possono causare questo errore come:

  • Scollegare l'unità rimovibile in modo non corretto
  • Il file system (NTFS, FAT) non funziona
  • Interruzione di corrente dell'HDD
  • Settori danneggiati
  • File o cartella crittografati

Come risolvere problema percorso non disponibile(5 soluzioni)

Se questo errore si verifica quando l'utente tenta di accedere a un file / cartella o tenta di modificarne il contenuto, è possibile eseguire una serie di correzioni per risolvere il problema. Continua a leggere e analizza le soluzioni una per una.

Soluzione 1. Ripristinare alla impostazione predefinita tramite la Proprietà

1. Andare all'unità in cui è installato Windows, per molti utenti,  C:\Utenti (o).

2. Aprire il nome della cartella con il proprio nome d’utente.

3. Fare un clic destro sul Desktop e selezioanre Proprietà.

4. Nella scheda Posizione, cliccare Percorso > Ripristina.

5. Riavviare PC.

ripristinare la impostazione predefinita

Soluzione 2. Recuperare dati dal disco rigido

Se il metodo di cui sopra non può aiutare a correggere l’errore "Posizione non disponibile". Provare il recupero dati e formattare il disco da fare un clic destro sull'unità interrogata -> Formatta -> Attendere e fare clic su OK. 

EaseUS Data Recovery Wizard è scelto come il miglior software di recupero dati per ripristinare i dati di RAW hard drive, USB drive esterno, SD card e altre unità di archiviazione causate dall’errore di "Posizione non disponibile" in Windows XP/Vista/7/8/8.1/10. È uno strumento essenziale per tutti coloro che incontrano la perdita dei dati imprevisti e richiedono un recupero immediato dei dati con facilità.

 Versione Win

Tasso di recupero: 97,3%

Versione Mac

Recuperare in 3 passaggi

Primo, estrarre i dati da errore "Posizione non disponibile" 

Uno. Installare EaseUS Data Recovery Wizard sul computer, selezionare una posizione dove hai perso file, e cliccare “Scansione”.

installare EaseUS Data Recovery Wizard sul computer

Due. Il software comincia una scansione per cercare file attuali o persi sul computer.

la scansione contribuisce a cercare file persi

Tre. Puoi visualizzare in anteprima i file trovati e recuperarli facendo clic sul pulsante “Recupera”.

recuperare file recuperabili

Secondo, formattare il disco su cui c'è questo problema

1. Aprire Windows File Explorer o Questo PC, individuare e fare clic sul disco rigido che presenta l'errore "La posizione non è disponibile".

2. Selezionare Formatta e impostare il file system dell'unità non accessibile su NTFS.

3. Fare clic su Start e fare clic su OK al termine del processo di formattazione.

Soluzione 3. Acquisire la proprietà dell'unità inaccessibile

Se non si dispone dell'autorizzazione per accedere al disco rigido, Windows nega l'accesso. Potresti anche ricevere l'errore non disponibile. Per accedere all'unità, devi prenderne la proprietà.

Passaggio 1. Fare clic destro sul disco rigido inaccessibile e scegliere "Proprietà".

Passaggio 2. Fare clic su "Sicurezza"> "Avanzate", quindi fare clic sulla scheda "Proprietario".

Passaggio 3. Fare clic su "Cambia". nella schermata visualizzata, nel campo "Immettere il nome dell'oggetto da selezionare", immettere Amministratori o immettere il nome utente. Quindi, fare clic su "Controlla nomi". Se tutto va bene, l'ingresso cambierà. Fare clic su "OK" per salvare le modifiche.

Passaggio 4. La sezione Proprietario ora cambierà. Seleziona "Sostituisci proprietario su contenitori secondari e oggetti" e fai clic su "Applica" e "OK" per salvare le modifiche. Oppure puoi selezionare l'opzione "Sostituisci tutte le voci di autorizzazione degli oggetti secondari".

acquisire la proprietà dell'unità

Soluzione 4. Eseguire il comando CHKDSK

Se il tuo file system va storto, puoi seguire questo metodo. Il CHKDSK contrassegna i settori danneggiati e impedisce il danneggiamento dei dati correggendo gli errori del file system.

Passaggio 1. Sulla barra di ricerca, digitare CMD.

Passaggio 2. Fare clic destro su "Prompt dei comandi" e scegliere "Esegui come amministratore".

Passaggio 3. Immettere il comando: chkdsk e: /f /r /x. ("e" indica la lettera di unità della partizione che si desidera riparare.)

Passaggio 4. Dopo il processo, chiudere la finestra. Provare ad accedere di nuovo all'HDD.

Soluzione 5. Decrittografare il file o la cartella

Potresti anche ricevere il messaggio se il file o la cartella con il file è crittografato. È possibile aprire questa cartella solo con un certificato di crittografia. Se il file system di crittografia non funziona, non è possibile accedervi. Dovresti decrittografare il file o la cartella su Windows 10/8/7:

Passaggio 1. Aprire il prompt dei comandi.

Passaggio 2. Immettere "Cipher.exe / d", quindi premere "Invio" per decrittografare il file.

Passaggio 3. Dopo il processo, copiare il file decrittografato sul disco rigido del tuo computer.

Passaggio 4. Immettere "Cipher.exe / r" per eseguire il backup dei certificati e delle chiavi EFS.

Passaggio 5. Provare ad aprire il file inaccessibile per vedere se funziona.

Conclusione

Dopo aver provato tutte le soluzioni sopra, potresti aver risolto il tuo problema. Se disponi di un metodo migliore per correggere l'errore "Accesso negato", puoi condividerlo con noi. L'importante è recuperare i dati seguendo la Soluzione 2 prima di correggere questo errore.

 Versione Win

Tasso di recupero: 97,3%

Versione Mac

Recuperare in 3 passaggi