> Soluzioni > Recupero Dati  > Chkdsk impossibile aprire il volume per accesso diretto in Windows 10/8/7/XP/Vista

Chkdsk impossibile aprire il volume per accesso diretto in Windows 10/8/7/XP/Vista

12/05/2021 Modificato da Grazia in Recupero Dati 

Sommario:

Ricevi messaggio d'errore che chkdsk 'impossibile aprire il volume per accesso diretto' durante la scansione di un disco rigido esterno, micro SD card o USB drive? Questa pagina ti spiega come risolvere il problema in Windows 10, 8, 7, Vista, XP Con il miglior strumento alternativo di chkdsk.

 Versione Win

Tasso di recupero: 97,3%

Versione Mac

Recuperare in 3 passaggi

5 correzioni per Chkdsk non può aprire il volume per l'accesso diretto:

Il comando chkdsk con l'opzione /f troverà e riparerà gli errori. Se qualcosa impedisce la riparazione, riceverai questo messaggio di errore: chkdsk non può aprire il volume per l'accesso diretto. Quando l'errore si presenta per la prima volta, prova a riavviare il PC. Quindi, continua a leggere e impara dalle cinque soluzioni avanzate per la risoluzione dei problemi. 

  1. #1. Recuperare i dati dall'unità danneggiata
  2. #2. Formattare l'unità danneggiata
  3. #3. Disattivare applicazioni e servizi sospetti
  4. #4. Eseguire chkdsk in un ambiente di avvio pulito
  5. #5. Riparare i settori danneggiati

Panoramica di errore che chkdsk impossibile aprire il volume per accesso diretto

Chkdsk prompt dei comandi è uno strumento di riparazione del disco rigido che ti permette di riparare USB drive danneggiato, disco rigido esterno o Micro SD card. Ma qualche volta, quando lo utilizzi per pianificare un controllo del disco, ricevi un messaggio d’errore 'Impossibile aprire il volume per l'accesso diretto'. Questo problema può accadere in Windows 10, 8, 7, Vista, XP, Server 2008 o qualsiasi altra versione di Windows e ti impedirà di riparare danneggiato SD card, USB o disco rigido esterno. 

Allora perché CHKDSK non può aprire il volume che stai per controllare per l'accesso diretto? Ci sono due possibili ragioni:

  • Il DBR (DOS Boot Record) del disco rigido è danneggiato
  • Il disco rigido è danneggiato fisicamente e quindi inaccessibile

Se ora sei infastidito da questo problema, continua a leggere per seguire il metodo più efficace.

Tutte le soluzioni per 'Chkdsk non possono aprire il volume per l'accesso diretto'

Alcuni utenti dicono che disabilitare l'applicazione o il servizio di terze parti che potrebbe bloccare la partizione è utile per correggere l'errore "chkdsk non può aprire il volume per l'accesso diretto". Perché pensano che tu non sia in grado di eseguire CHKDSK e non puoi aprire il volume per l'accesso diretto a causa di un'applicazione di terze parti come un antivirus o uno strumento di monitoraggio del disco che blocca la partizione. Tuttavia, il metodo non è stato provato utile. (Nel caso in cui ne avessi bisogno, descriviamo anche il metodo di seguito.)

In realtà, il modo per correggere "chkdsk non può aprire il volume per l'accesso diretto" è abbastanza simile a riparare un disco rigido RAW. Vale a recuperare prima i file dal disco problematico e quindi formattare il disco rigido.

Soluzione 1. Recuperare dati da disco rigido esterno, scheda SD o chiavetta USB

Prima di eseguire il backup o recuperare i dati dal disco rigido esterno, SD card o USB drive. Se è possibile aprire il dispositivo, puoi copiare i dati sul computer PC o qualsiasi altro dispositivo di memorizzazione. Se no, puoi provare EaseUS software recupero dati.

Passo 1. Scaricare e installare il software di recupero dati - EaseUS Data Recovery Wizard, e collegare il hard disk esterno al computer. Questo dispositivo esterno viene mostrato sulla pagina principale del software, selezionarlo e cliccare “Scansione”.

lanciare software di recupero dati sul computer

Passo 2. La scansione contribuisce a cercare file o dati attuali e persi sul hard disk esterno, il che richiede un po’ di tempo, si prega di attendere per un attimo.

scansionare il hard disk esterno per cercare file persi

Passo 3. Il risultato della scansione visualizzato dal programma EaseUS, basta trovare quelli che hai bisogno e recuperarli facendo clic sul pulsante “Recupera”.

recuperare file persi
 Versione Win

Tasso di recupero: 97,3%

Versione Mac

Recuperare in 3 passaggi

Soluzione 2. Formattare disco rigido esterno danneggiato

Quando si utilizza CHKDSK per eseguire un controllo sulla partizione del disco rigido e viene visualizzata la notifica "Impossibile aprire il volume per l'accesso diretto", è necessario rendersi conto che il file system del dispositivo è danneggiato. Pertanto, per rendere funzionare di nuovo il disco rigido o il dispositivo di archiviazione esterno, è utile assegnare un nuovo file system al dispositivo mediante la formattazione. Ci sono diversi modi per formattare dispositivo.

Metodo 1. Utilizzare Esplora file

Passaggio 1. Apri "Questo PC".

Passaggio 2. Trova e fai clic destro sul dispositivo o sulla partizione da formattare.

Passaggio 3. Scegli "Formatta".

Passaggio 4. Scegli un nuovo file system e imposta le opzioni rimanenti.

Metodo 2. Utilizzare Gestione disco

Passaggio 1. Vai a "Questo PC"> "Gestisci"> "Gestione disco".

Passaggio 2. Fa clic destro sulla partizione che si desidera formattare e fa clic su "Formatta".

Passaggio 3. Imposta le opzioni e avvia il processo di formattazione.

Metodo 3. Utilizzare software di terze parti

Potresti pensare che non sia necessario formattare il tuo disco rigido con uno strumento di terze parti. In realtà, con il software di gestire partizione gratuito - EaseUS Partition Master, puoi fare molte altre cose per gestire meglio il tuo computer. Simile a CHKDSK, la funzione "Controlla file system" dello strumento ti aiuterà a controllare e riparare il problema del disco. Può anche funzionare come strumento di formattazione per aiutarti a formattare la partizione del disco rigido locale, il disco rigido esterno, USB, scheda SD, ecc. Inoltre, ha anche altre funzionalità come la migrazione del sistema operativo, la clonazione del disco, l'unione delle partizioni e altro ancora. Ti aiuta molto nella gestione del tuo computer. 

1. Scarica e avvia EaseUS software gratuito di partizione, fa un clic destro per il disco rigido, USB o SD card e cliccare "Controlla partizione".

2. Scegli il modo in cui desideri utilizzare per controllare e riparare gli errori di disco o settori danneggiati: "Controlla Proprietà della partizione", "Chiama Windows Chkdsk" o "Test di superficie" e clicca "OK" per continuare.

3. Il software controlla e ripara automaticamente l'errore o la corruzione del disco. Alla fine cliccare "OK" per completare il processo.

Riparare chkdsk che non può aprire il volume per l'errore di accesso diretto utilizzando un software alternativo.

E se la funzione di controllo e riparazione del disco non può aiutare, puoi utilizzare direttamente EaseUS software gratuito di partizione per riparare il disco rigido danneggiato, SD card o USB drive da formattazione. 

Riparare chkdsk che impossibile aprire il volume per l'errore di accesso diretto mediante la formattazione.

Soluzione 3. Disattivare applicazioni e servizi sospetti

Come accennato, alcuni utenti pensano che l'errore "impossibile aprire il volume per l'accesso diretto" si verifica perché un'applicazione o un servizio sta bloccando il dispositivo. In tal caso, è possibile disabilitare l'applicazione o il servizio sospetto e verificare se il problema persiste. Per le applicazioni, puoi chiuderle direttamente. Per disabilitare un servizio puoi:

Passaggio 1. Vai al menu "Start" e digita Servizi.

Passaggio 2. Nel risultato della ricerca, scegli l'app "Servizi".

Passaggio 3. Qui puoi vedere tutti i servizi sul tuo computer. Fai clic destro sul servizio sospetto e scegli "Proprietà".

Passaggio 4. Nella sezione "Tipo di avvio", scegli "Disabilitato" dal menu a discesa.

Passaggio 5. Fa clic su "OK" e chiudere i servizi.

disattivare applicazioni e servizi sospetti

Soluzione 4. Eseguire chkdsk in un ambiente di avvio pulito

L'avvio pulito avvia il computer solo con le unità e i programmi di avvio necessari. Pertanto, è possibile eseguire test diagnostici per determinare se un programma in background causa il problema nel normale ambiente di avvio.

Passaggio 1. Premi "Windows + R" e immetti msconfig.

Passaggio 2. Nella finestra Configurazione di sistema, passa alla scheda "Servizi".

Passaggio 3. Seleziona "Nascondi tutti i servizi Microsoft" e fai clic su "Disabilita tutto"> "Applica"> "OK".

Passaggio 4. Quindi vai alla scheda "Avvio" e fai clic su "Apri Task Manager".

Passaggio 5. Fa clic su ogni elemento e scegli "Disabilita".

Passaggio 6. Riavvia il computer ed esegui nuovamente CHKDSK.

Soluzione 5. Riparare i settori danneggiati

I settori danneggiati su un dispositivo di archiviazione causeranno sicuramente problemi minori o gravi. L'errore "chkdsk non può aprire il volume per l'accesso diretto" potrebbe derivare da settori danneggiati sul disco rigido locale, sull'unità USB o sulla scheda SD. Pertanto, anche la riparazione dei settori danneggiati sul dispositivo è un metodo da applicare.

Conclusione

Risolvere l'errore "chkdsk non può aprire il volume per l'accesso diretto" può essere abbastanza semplice se è causato da DBR danneggiato e trovi il software giusto per aiutarti. Quando i tuoi file su un dispositivo di archiviazione diventano inaccessibili, l'utilizzo di uno strumento di recupero dati per salvare i dati è la prima cosa che dovresti proteggere i tuoi dati. Se nessuna delle soluzioni di cui sopra funziona per risolvere "impossibile aprire il volume per l'accesso diretto", il disco rigido, l'unità USB o la scheda SD potrebbero essere danneggiati fisicamente e sarà necessario inviarli per la riparazione manuale.

 Versione Win

Tasso di recupero: 97,3%

Versione Mac

Recuperare in 3 passaggi