M.2 Non Riconosciuto? Le Soluzioni Sono Qui!

Il tuo SSD M.2 non viene riconosciuto e non viene visualizzato sul tuo computer? Potrebbero essere molte le ragioni che hanno causato il mancato riconoscimento del tuo M.2. Segui questa pagina per sapere come correggere questo errore e fare in modo che il tuo SSD M.2 venga visualizzato e funzioni normalmente in Windows 10/8/7 da solo.

Navigazione

L'unità M.2, nota come M.2 SSD, è un disco di piccole dimensioni che si collega direttamente alla scheda madre di un computer. M.2 ha circa 2500 MB/s per la lettura e la scrittura dei dati. M.2 è anche noto come Next Generation Form Factor (NGFF) per le schede di espansione del computer montate internamente e i connettori associati.

M.2 SSD

Errore: M.2 Non Riconosciuto

Grazie alle sue eccellenti prestazioni, sempre più spesso si usa clonare Windows su SSD M.2. Tuttavia, alcune persone si lamentano del fatto che l'SSD M.2 non viene riconosciuto su PC Windows e non ne capivano il motivo.

In questa parte, spiegheremo perché la tua unità M.2 non viene riconosciuta e ti diremo cosa fare quando si verifica questo problema sul tuo computer. Vediamo:

Perché il mio m.2 non viene riconosciuto in Windows?

Ecco i sintomi e le possibili ragioni dell'errore M.2 non riconosciuto:

Sintomi Ragioni
M.2 non riconosciuto nel BIOS
  • M.2 non è collegato o installato correttamente sul PC
  • M.2 non è abilitato nel BIOS
M.2 Non riconosciuto come unità di avvio
  • M.2 non è impostato come unità di avvio
M.2 Non rilevato in Gestione Disco
  • M.2 il driver dell'unità è obsoleto
M.2 Non Visualizzato in Esplora file
  • New M.2 non è inizializzato
  • M.2 l'unità perde partizioni o viene mostrata come non allocata

Quindi come faccio a far riconoscere al mio computer il mio M.2? Ecco la risposta:

  1. 1. Controllare i sintomi dell'unità M.2.
  2. 2. Seguire i rispettivi casi e soluzioni per far riconoscere nuovamente M.2.

#Sintomo 1. M.2 non è riconosciuto nel BIOS - 3 correzioni

Come controllare:

Passo 1.Aprire la custodia del computer con un cacciavite.

Passo 2. Rimuovi la custodia del computer e trova l'SSD M.2.

Passo 3. Verifica se hai installato M.2 correttamente. In caso contrario reinstallare M.2

Passo 4. Riavvia il PC e premi F2/F8/Del per accedere al BIOS.

Passo 5. Vai alle impostazioni di avvio e verifica se M.2 è abilitato.

In caso contrario, vai su abilita. 

Passo 6. Se M.2 è un'unità del sistema operativo, vai al menu di avvio e verifica se è impostato come unità di avvio.

In caso contrario, impostalo come unità di avvio.

Correzione 1. Reinstallare M.2

Passo 1. Rimuovere la custodia del computer o del portatile con un cacciavite.

Passo 2. Rimuovere M.2 dal computer o dal portatile.

Passo 3. Reinstallare M.2 sul tuo computer o sul portatile:

  • Sul portatile: Apri lo slot M.2 > Fai scorrere l'unità M.2 nello slot > Avvita l'unità SSD M.2 in > Finalizza e copri.

Intert M.2 in Laptop

  • Sul desktop: Trova il connettore M.2, etichettato come "PCIe" > Inserisci l'unità M.2 nello slot > Fissa l'SSD M.2 con la vite di montaggio.

Installare M.2 su Desktop di computer

Passo 4. Coprire il case del computer e riavviare il PC.

Verifica l'SSD M.2 viene riconosciuto dopo l'avvio del computer. In caso contrario, continua con la correzione successiva.

Correzione 2. Abilita M.2 SSD nel BIOS

Passo 1. Riavvia il PC e premi F2/F8/Del per accedere al BIOS.

Passo 2. Nel menu principale, espandere "Configurazione SATA".

Passo 3. Seleziona "Configura SATA come IED" e salva le modifiche.

abilitare Enable M.2 SSD in BIOS

Passo 4. Riavvia il computer e vedrai apparire M.2 sul tuo PC.

Se M.2 è un'unità del sistema operativo, continuare con i passaggi nella parte successiva.

#Sintomo 2. M.2 non viene riconosciuto come unità di avvio

Come controllare:

Passo 1. Riavvia il PC e premi F2/F8/F11 o Canc per accedere al BIOS.

Passo 2. Vai al menu di avvio, nella sezione dell'ordine di avvio, controlla se hai impostato l'unità del sistema operativo M.2 come unità di avvio. 

In caso contrario, vai e segui i passaggi seguenti per impostarlo come unità di avvio nel BIOS.

Soluzione: impostare SSD M.2 come unità di avvio (solo per unità del sistema operativo)

Se il tuo M.2 è un'unità del sistema operativo, dovrai impostarlo come unità di avvio in modo che il computer possa riconoscerlo. Ecco i passaggi:

Passo 1. Riavvia il PC e premi F2/F8/F11 o Canc per accedere al BIOS.

Passo 2. Vai al menu di avvio, seleziona la sezione Priorità di avvio e imposta l'SSD M.2 come unità di avvio.

impostare M.2 OS SSD come disco di avvio

Passo 3. Salva le modifiche e riavvia il PC.

Windows si avvierà automaticamente dall'unità del sistema operativo M.2.

#Sintomo 3. M.2 non viene rilevato in Gestione disco

Come controllare:

Passo 1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona di Windows e selezionare Gestione disco.

Passo 2. Controlla se viene visualizzato il disco M.2.

In caso contrario, potrebbe essere che il driver dell'unità non sia aggiornato. Ecco come risolverlo.

Soluzione: aggiornare il driver del disco SSD M.2

Passo 1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona di Windows e fare clic su "Gestione dispositivi".

Passo 2. Espandi "Unità Disco", fai clic con il pulsante destro del mouse sull'unità SSD M.2 e scegli "Aggiorna driver".

Passo 3. Nella finestra pop-up, scegli "Cerca automaticamente un driver aggiornato".

aggiornare M.2 SSD disk driver

Quindi, attendi che il computer cerchi e installi il software del driver più recente.

Passo 4. Riavvia il PC dopo il processo di aggiornamento del driver.

Quindi, vedrai il tuo SSD M.2 visualizzato in Gestione disco.

# Sintomo 4. M.2 non viene visualizzato in Esplora file - 2 correzioni

Come controllare:

Passo 1.Premi i tasti Windows + F, apri Esplora file.

Passo 2. Controlla i volumi e vedi se riesci a vedere il volume M.2.

  • In caso contrario, vai e controlla il suo stato in Gestione disco. I
  • Se viene visualizzato come Raw, vedi come riparare il disco
  • Se M.2 mostra come non inizializzato, dovresti prima inizializzare il disco e poi creare nuove partizioni.
  • Se M.2 mostra come non allocato, dovresti recuperare i dati e le partizioni su di esso.

Correzione 1. Inizializza M.2 SSD e crea una nuova partizione su di esso

#1. Inizializza M.2

Passo 1. Premi i tasti "Windows + R", digita "diskmgmt.msc" e fai clic su "OK" per aprire Gestione disco.

Passo 2. Trova e fai clic con il pulsante destro del mouse sull'unità SSD M.2 e fai clic su "Inizializza disco". Se il disco viene visualizzato come offline, per prima cosa fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona Online.

Inizializzare M.2 SSD

Passo 3. Seleziona M.2 come GPT e fai clic su "OK" per accettare le modifiche.

#2. Crea partizioni su M.2

Passo 1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona di Windows, quindi fare clic su "Gestione disco".

Passo 2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sullo spazio non allocato su M.2 SSD e selezionare "Nuovo volume semplice". Fare clic su "Avanti".

Creare partizioni su M.2

Passo 3.Imposta la dimensione della partizione, l'etichetta della partizione e il formato della partizione, fai clic su "Fine" per completare.

Completata la creazione del nuovo volume

You May Also Like: Come Ridimensionare le Partizioni in Windows 10

Correzione 2. Recupera M.2 Non Allocato, Inclusi Dati e Partizioni

Se M.2 non è un disco nuovo di zecca, ma è un disco dati M.2 usato, puoi fare riferimento alla guida qui per ripristinare dati e partizioni contemporaneamente.

articoli relativi

Recuperare Partizioni Perse o Cancellate

EaseUS Partition Recovery è progettato per recuperare file e partizioni da partizioni perse o cancellate. Con il software di recupero delle partizioni EaseUS, puoi recuperare i tuoi preziosi file e partizioni in pochi minuti. 

Ripristinare partizioni e dati persi

Suggerimento bonus: Come Recuperare i Dati da un SSD M.2 Non Riconosciuto

Alcuni utenti che utilizzano M.2 come seconda unità dati potrebbero aver riscontrato questo errore:

M.2 non viene riconosciuto e non è possibile accedere a dati preziosi. Se stai riscontrando lo stesso problema qui, segui i suggerimenti di seguito per assistenza:

  • Per prima cosa. Ripristina le soluzioni di cui sopra per correggere l'SSD M.2 non riconosciuto.
  • Succesivamente. Recuperare i dati dopo aver fatto riconoscere M.2

Suggerimento dell'editore:

  1. 1. Dopo aver riconosciuto l'M.2 sul tuo computer, apri la partizione per controllare prima i file.
  2. 2. Se tutto va bene, congratulazioni. Puoi fermarti qui.
  3. 3. Se mancano alcuni file o tutti i dati, rivolgiti ad un software di recupero file per una mano.

Qui, EaseUS Data Recovery Wizard e la sua potente funzione di ripristino del disco rigido  può eseguire la scansione completa e trovare tutti i file mancanti sul disco M.2:

Passo 1. Scansiona l'SSD

Su EaseUS Data Recovery Wizard, seleziona l'unità contrassegnata come SSD in cui hai perso i dati e fai clic sul pulsante "Scansione".

Passo 2. Guarda i risultati

Al termine della scansione, trova i dati SSD persi utilizzando le opzioni "Filtro" e "Cerca".

Passo 3. Recupera i file dall'unità SSD

Seleziona i dati desiderati e fai clic sul pulsante "Ripristina" per recuperare i file SSD persi.

L'Errore M.2 Non Riconosciuto è Risolvibile, Prendi le Giuste Correzioni per Renderlo Funzionante Subito

In questa pagina, abbiamo spiegato le cause e i sintomi dell'errore M.2 SSD non riconosciuto nel PC Windows. Per quanto riguarda le correzioni relative a casi diversi che possono variare, ti suggeriamo di seguire rigorosamente le linee guida sopra riportate per visualizzare nuovamente l'SSD M.2.

Tuttavia, se mancano alcuni file dopo aver corretto l'errore M.2 non riconosciuto. Sentiti libero di fare di EaseUS Data Recovery Wizard la tua prima scelta per il ripristino completo dell'SSD.

Eseguirà la scansione e troverà immediatamente tutti i file SSD M.2 mancanti. Infine, ti consigliamo vivamente di creare regolarmente un backup completo dei tuoi dati SSD M.2. Ti salverà sempre la vita ogni volta che si verificano errori sull'SSD.

Recensioni dei Prodotti

TrustScore 4.7 | 323 recensioni
  • EaseUS Data Recovery Wizard è un potente software di ripristino del sistema, progettato per recuperare file cancellati accidentalmente, dati persi a causa di malware.

    Scopri di Più
  • EaseUS Data Recovery Wizard è il migliore software di recupero dati che abbiamo visto. Non è perfetto, in parte perché la tecnologia del disco avanzata di oggi rende il recupero dei dati abbastanza difficile.

    Scopri di Più
  • EaseUS Data Recovery Wizard Pro ha una reputazione come uno dei migliori programmi software di recupero dati sul mercato. Viene fornito con una selezione di funzionalità avanzate, tra cui ripristino di partizioni, ripristino di unità formattate e riparazione di file danneggiati.

    Scopri di Più