Ⅰ. Idee che dovresti sapere prima di clonare un disco rigido

La clonazione di un disco rigido si verifica spesso quando gli utenti desiderano aggiornare il proprio disco rigido o eseguire un backup completo di dati importanti. Qualunque sia la ragione, l'azione di clonazione del disco rigido significa eseguire una copia esatta del disco di origine sul disco di destinazione. Attesa! Poiché la copia può anche creare una copia esatta sul disco di destinazione, qual è la differenza tra clonazione e copia?

Clonazione vs Copia

Clonazione: quando cloni un disco rigido, non stai solo copiando i file e i dati sul disco di destinazione, ma anche il layout della partizione, il sistema operativo (se presente), i file, i download, i programmi e le impostazioni.

Copia: quando copi un disco rigido, ottieni semplicemente un nuovo disco rigido con repliche di tutti i file visibili.

Un'altra scena è quando devi solo trasferire o eseguire il backup di file da un'unità all'altra, devi assolutamente scegliere un metodo più veloce. Allora come puoi spostare i file più velocemente? La clonazione di un'unità è più veloce della copia? La risposta è la seguente.

In generale, la copia è più veloce della clonazione perché la clonazione di un disco rigido legge e scrive tutti i blocchi dell'unità, anche quelli vuoti, mentre la copia legge e scrive solo i dati.

Tuttavia, se hai intenzione di fare una copia di un HDD con molti file frammentati, il che significa che i file in questo HDD sono stati eliminati o modificati per un periodo di giorni, clonazione sarebbe una scelta migliore. La copia di un file frammentato può richiedere molte ricerche fisiche (ad esempio, lo spostamento delle testine di I/O in posizioni diverse sul disco). Pertanto, la copia dei file potrebbe richiedere più tempo rispetto alla copia dell'intero disco.

Clonazione e backup dell'intero disco

Le persone si confondono sempre su clonazione e backup quando questi due termini vengono messi insieme. Sebbene clone e backup suonino come due cose completamente diverse, hanno qualcosa in comune:

  • Entrambi possono eseguire una copia completa dei dati e del sistema operativo
  • Entrambi richiedono un'unità aggiuntiva per salvare i dati del disco di origine
  • Ai fini del ripristino è possibile utilizzare un'immagine di backup o un'unità clonata

A causa delle tre funzionalità di cui sopra, è difficile per i professionisti non IT decidere quale metodo utilizzare, clonare un disco rigido o eseguire un intero backup. Se anche tu non sai quale ti serve veramente, elenchiamo qui alcuni suggerimenti per aiutarti a prendere la decisione.

  1. 1. La clonazione crea due dischi rigidi identici, mentre il backup salva tutti i file selezionati come file immagine (ad esempio: un file .pbd) su un'altra unità.
  2. 2. Clonazione copia tutto, incluso il layout del disco sul disco rigido, e il backup copia solo il contenuto come file o sistema operativo.
  3. 3. La clonazione deve richiedere un disco rigido fisico e vuoto più grande dello spazio utilizzato dell'unità di origine, mentre un file immagine di backup è molto più piccolo ed è possibile salvarlo su un'unità locale, un'unità di rete, un NAS o un cloud.
  4. 4. È possibile avviare un disco rigido clonato con un sistema operativo, ma è possibile utilizzare un'immagine di backup del sistema solo eseguendo il ripristino.
  5. 5. La clonazione è un comportamento occasionale e il backup è continuo.

PER SAPERNE DI PIÙ

Per ulteriori informazioni sulla definizione e la differenza tra clone e backup, è possibile fare riferimento a questa pagina: Clonazione del disco e backup dell'intero hard disk

Ⅱ. Procedura di clonazione 1: collegare l'unità secondaria al computer

Il primo passaggio della clonazione di un disco rigido consiste nel collegare sia il disco di origine che quello di destinazione a un computer. Per quanto riguarda i tipi di dischi rigidi, ci sono HDD e SSD. Sotto i tipi di SSD, puoi vedere SSD SATA, SSD M.2 e SSD NVMe disponibili sul mercato. Diversi tipi di dischi rigidi hanno metodi di connessione diversi. In questa parte, tratteremo tutte le possibilità e ti spiegheremo come collegare il nuovo disco rigido al tuo computer prima del processo di clonazione del disco rigido.

1. Collega l'HDD al tuo computer

*Se stai usando un laptop, puoi saltare questa parte. Poiché la maggior parte degli HDD viene utilizzata sui desktop, non c'è spazio sufficiente per i laptop per installare un HDD.

Ecco gli strumenti che utilizzerai per collegare l'HDD: un cavo di alimentazione, un cavo SATA e un cacciavite per aprire la custodia. Assicurati di avere tutti questi elementi, quindi segui la guida per installare l'HDD sul tuo computer.

Passaggio 1. Spegni il computer, rimuovi tutti i cavi dal retro e apri il case del computer usando il cacciavite. Potrebbe essere necessario rimuovere e riattaccare il vassoio con un cacciavite.

Apri la custodia del computer

Passaggio 2. Metti il disco rigido nel vassoio e assicurati che gli input siano rivolti nel modo giusto.

Passaggio 3. Collega il cavo di alimentazione e il cavo SATA al disco rigido. Dovrebbe essere molto semplice, basta trovare i connettori corrispondenti.

collegare sia sata che cavo di alimentazione

Passaggio 4. Una volta collegati i cavi, reinserire il disco rigido nello slot sul vassoio.

Passaggio 5. Successivamente, dovresti instradare l'alimentazione e il cavo SATA nella custodia e instradarlo attraverso la porta.

Passaggio 6. Ora puoi chiudere il caso e prepararti con il processo di clonazione.

2. Collega l'SSD al tuo computer

Essendo un disco rigido più giovane, l'SSD supera l'HDD in termini di velocità e durata. A differenza di HDD, SSD diversi hanno connettori diversi, principalmente divisi in SATA e M.2. Gli SSD possono essere applicati sia a laptop che desktop, qui presenteremo come collegare un SSD a un desktop e laptop separatamente.

Sul desktop :

Passaggio 1. La preparazione per il collegamento dell'SSD è la stessa di quella per il collegamento dell'HDD. Sono necessari il cavo di alimentazione, il cavo SATA e un cacciavite.

Passaggio 2. Spegni il computer, rimuovi tutti i cavi dal retro e apri il case del computer con il cacciavite. Trova il vecchio disco rigido nella tua custodia e potresti probabilmente trovare un altro alloggiamento per unità nelle vicinanze.

Passaggio 3. Fa scorrere l'SSD in posizione con il connettore di alimentazione SATA rivolto verso l'esterno, dove è possibile accedervi e allineare i fori per avvitare saldamente in posizione.

Passaggio 4. Dovrebbe esserci un cavo di alimentazione inutilizzato all'interno del computer, collegarlo all'SSD.

collegare SSD

Passaggio 5. Collega il cavo SATA dalla scheda madre all'SSD. Se non riesci a trovare la connessione SATA, segui il cavo SATA del tuo vecchio disco rigido, potresti trovarne un altro disponibile.

Passaggio 6. Quindi chiudere il case del computer con il cacciavite e ricollegare tutti i cavi rimossi. Il processo di installazione è terminato.

rimettere il cavo rimosso

Sul portatile:

Poiché in un laptop non c'è spazio sufficiente per consentire agli utenti di installare due SSD, quindi in genere è necessario un adattatore USB per collegare l'SSD al laptop. Ora quasi tutti i laptop utilizzano SSD NVMe come dispositivo di archiviazione, che ha un connettore M.2, quindi se stai clonando il disco rigido per sostituire quello vecchio, dovresti acquistare un adattatore con una porta M.2.

Passaggio 1. Collega l'adattatore USB al laptop. Per tua informazione, se l'SSD che intendi clonare è un SSD SATA, dovresti acquistare un adattatore SATA; se l'SSD che intendi clonare è un SSD NVMe, dovresti acquistare un adattatore NVMe.

Passaggio 2. Trova il connettore sul tuo SSD e collegalo direttamente all'adattatore.

Passaggio 3. Quindi puoi avviare il processo di clonazione.

Nota: l'adattatore USB serve solo per clonare un disco rigido. In questo caso, è necessario collegare entrambi i dischi rigidi al laptop. Ma se vuoi sostituire il vecchio disco rigido con quello clonato, devi comunque aprire la custodia del laptop con un cacciavite e inserire il nuovo SSD.

Ⅲ. Procedura di clonazione 2: scegliere il miglior software di clonazione del disco rigido

Dopo aver collegato i dischi rigidi al computer, dovresti essere pronto per avviare il processo di clonazione. Non esiste un'utilità di clonazione integrata in Windows. Sebbene sia possibile clonare manualmente un disco rigido, è molto più semplice e veloce utilizzare il software di clonazione. Alcuni software di clonazione offrono anche funzionalità aggiuntive, come la possibilità di ridimensionare le partizioni e comprimere i dati. Quando si sceglie il software di clonazione, è importante scegliere un prodotto compatibile con il proprio sistema operativo e che offra le funzionalità necessarie.

Abbiamo confrontato 5 software di clonazione del disco rigido per quanto riguarda il prezzo, la facilità d'uso, le funzionalità aggiuntive e l'esperienza complessiva. Dai un'occhiata al grafico di confronto e potrebbe aiutarti a prendere la decisione migliore.

Confronto

Prezzo (annuale) Facilità d'uso Caratteristiche aggiuntive Esperienza complessiva
# 1. EaseUS Todo Backup 39,95 € ★★★★★ ★★★ ★★★★★
#2. Macrium Reflect $ 69,95 ★★★★ ★★★ ★★★★
#3. Acronis Cyber Protect Home Office $ 49,99 ★★★★ ★★★ ★★★★
#4. Paragon Hard Disk Manager $ 79,95 ★★★ ★★★★★ ★★★
#5. Clonezilla Open Source ★★ ★★

Questo video spiega ulteriormente perché EaseUS Todo Backup è al primo posto nell'elenco dei software di clonazione, guarda questo video e scopri di più sul software di clonazione del disco.

PER SAPERNE DI PIÙ

Per scegliere il miglior software di clonazione, è meglio leggere attentamente la recensione del software. Fare clic qui per informazioni sulle prestazioni di ogni software di clonazione del disco rigido.

Ⅳ. Procedura di clonazione 3: come clonare un disco rigido da HDD a SSD

Ora che hai collegato i due dischi rigidi e hai il software di clonazione del disco, è il momento di eseguire il processo di clonazione. Quando si clona un disco rigido, principalmente da HDD a SSD, ci sono cinque procedure da eseguire per completare la clonazione. Ma non preoccuparti se è troppo ingombrante, segui la guida qui sotto e la troverai chiara e facile.

# 1. Inizializzare il disco rigido

Se il tuo disco rigido è nuovo di zecca, il tuo computer non potrebbe rilevarlo a meno che tu non lo abbia inizializzato. Quindi, prima di tutto, segui i passaggi seguenti per verificare come inizializzare un disco rigido.

Passaggio 1. Fai clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare Gestione disco.

Passaggio 2. Nella finestra Gestione disco, potresti vedere che ci sono due dischi. Fai clic con il pulsante destro del disco rigido che si desidera inizializzare, quindi fai clic su "Inizializza disco". Se il disco è elencato come Offline, prima fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona Online.

Inizializza SSD in Gestione disco

Passaggio 3. Quindi dovresti scegliere lo stile di partizione del tuo nuovo disco rigido. Ci sono due opzioni: MBR o GPT. Sono due stili di partizione popolari sui computer basati su Windows. MBR è l'abbreviazione di Master Boot Record e GPT sta per GUID Partition Table. Lo stile di partizione che scegli ha molto a che fare con il fatto che il tuo computer sia avviato tramite BIOS o UEFI. La modalità BIOS+MBR o UEFI+GPT è comunemente usata al giorno d'oggi.

Per gli utenti che desiderano clonare da MBR a GPT o viceversa:

Inizializza il disco su MBR o GPT

Dovresti notare che se hai intenzione di eseguire l'avvio dal disco rigido clonato, dovresti mantenere lo stesso stile di partizione del tuo vecchio e nuovo disco rigido. In caso contrario, potresti riscontrare problemi durante l'avvio del computer dal nuovo disco rigido. Ad esempio, se il tuo vecchio disco rigido è un MBR, anche tu puoi clonare i dati e il layout del disco su un disco GPT. Non è possibile eseguire l'avvio dal disco GPT poiché il computer è ancora avviato dal BIOS.

#2. Iniziare a clonare con EaseUS Todo Backup

Ora entrambi i due dischi rigidi sono rilevabili, qui prendiamo EaseUS Todo Backup come esempio per mostrarti come iniziare la clonazione.

  Scarica GratisPer Windows
Clona dischi/partizioni Backup automatico

EaseUS Todo Backup fornisce due tipi di modelli clone, uno è un clone di disco/partizione e l'altro è un clone di sistema. La differenza principale tra questi due cloni è che il clone di sistema selezionerà automaticamente la partizione di sistema e il disco in modo che gli utenti non debbano selezionarli da soli.

01. Collega un secondo disco rigido
clonare disco rigido

Di cosa hai bisogno: un cacciavite, un cavo sdoppiatore di alimentazione, un cavo SATA o un adattatore USB-SATA. Assicurarsi che l'HDD/SSD di destinazione abbia una capienza maggiore di quella dell'unità corrente.

  • Collega il disco di destinazione al computer.
  • Per i computer desktop, apri il mainframe con il cacciavite e collega il disco alla scheda madre con un cavo SATA, quindi collega il cavo sdoppiatore di alimentazione del disco all'alimentazione.
  • Per i computer laptop, è possibile utilizzare un adattatore USB-SATA per collegare il disco.
  • Inizializza il nuovo HDD/SSD come MBR o GPT prima di usarlo (al fine di mantenere la stessa configurazione d'origine nel nuovo disco).
02. Scarica un software di clonazione del disco

EaseUS Todo Backup è un software di clonazione che integra più funzioni, tra cui clonazione di sistema/ disco, backup, ripristino, trasferimento di sistema, ecc. Tra tutti i software di clonazione del disco sul mercato, questo software si distingue per i seguenti aspetti:

  • Soddisfa tutte le casistiche richieste per la clonazione del disco, come aggiornare il disco rigido a uno più grande, clonare il sistema operativo e altro.
  • La clonazione del disco ha il più alto tasso di successo tra tutti i prodotti simili sul mercato.
  • Supporta tutti i tipi di disco, tra cui IDE, EIDE, SATA, ESATA, ATA, SCSI, iSCSI, USB 1.0/2.0/3.0.
  • Supporta la clonazione di dischi di base/dinamici e dischi MBR/GPT.

  Scarica GratisPer Windows
Clona dischi/partizioni Backup automatico

03. Preparati per la clonazione

Clona sistema: Seleziona Clona sistema > scegli il disco di destinazione > fai click su Avanti per iniziare. Nelle opzioni avanzate, è possibile scegliere l'opzione Crea un'unità USB portatile di Windows per clonare il sistema su un'unità USB.

Clona disco/partizione: Scegli Clona > Seleziona il disco d'origine o la partizione > Seleziona il disco di destinazione > Fai click su Avanti per iniziare.

04. Avvio dal disco rigido clonato

Opzione 1. Se si desidera mantenere sia il vecchio che il nuovo disco

  • Riavvia il PC e premi F2 (F8,F10, CANC...) per entrare nelle impostazioni del BIOS.
  • Nell'opzione Boot, seleziona il nuovo HDD/SSD come nuova unità di avvio.
  • Esci dal BIOS e riavvia il computer.

Opzione 2. Se si desidera mantenere solo il nuovo disco

  • Scollega il vecchio disco e assicurati che il nuovo disco sia ben collegato.
  • Riavvia il computer.
  • L'opzione 2 è l'opzione migliore per il corretto avvio del nuovo disco su laptop.

PER SAPERNE DI PIÙ

La guida sopra illustra come clonare un HDD su SSD. Se sei curioso di conoscere l'intera preparazione della clonazione di un disco rigido su SSD, fai clic qui per saperne di più. Come clonare HDD su SSD

Ⅴ. Procedura di clonazione 4: clonazione da SSD a HDD (nuovo disco su disco tradizionale)

Confrontando gli SSD con gli HDD, il primo non supera in ogni modo il secondo. L'HDD si carica meno con una capacità maggiore, quindi ci sono ancora molti utenti che preferiscono utilizzare l'HDD come unità di avvio. Oltre a questo motivo, ci sono altri tre motivi per cui gli utenti vorrebbero clonare da SSD a HDD.

Motivi per clonare da SSD a HDD:

  • Aggiornare a un HDD più grande: quando l'SSD è pieno, aggiornalo a uno più grande con il costo più basso, un HDD tradizionale è un'ottima opzione.
  • Sostituire un SSD guasto o danneggiato: quando l'SSD è danneggiato o danneggiato e non puoi accedere ai dati su di esso, puoi clonarlo su un HDD esterno per il ripristino dei dati.
  • Cancellazione completa dell'SSD prima della vendita: se hai intenzione di vendere il tuo computer, clonare i dati dell'SSD su un HDD e quindi cancellarlo assicurerà che i tuoi dati siano al sicuro

Sebbene gli scopi siano diversi, puoi effettivamente utilizzare lo stesso metodo e lo stesso strumento per iniziare la clonazione. Fare riferimento a questa pagina per vedere come clonare SSD su HDD.

Ⅵ. Puoi clonare un disco rigido su un nuovo computer

Oltre ad aggiornare un disco dal vecchio al nuovo, cos'altro puoi pensare quando si tratta di clonare un disco rigido? Non avere idea? Lascia che te lo dica quando acquisti un nuovo computer. Se hai intenzione di acquistare un nuovo computer per sostituire quello vecchio, dovresti pensare di clonare il disco rigido sul nuovo computer. Come mai? Lascia che ti dica il motivo.

Il tuo vecchio computer ha tutto ciò di cui hai bisogno e tutto ciò a cui sei abituato, come il gioco a cui giochi da anni, le cartelle che hanno salvato tutti i tuoi file di lavoro o il sistema che contiene tutti i tuoi file personali e configura i file in tutti questi anni. Vuoi un nuovo computer, con un disco rigido migliore o una scheda grafica più avanzata, ma non vuoi perdere tutto il resto del vecchio computer. Ecco perché ti suggeriamo di clonare il vecchio disco rigido su quello del nuovo computer.

Q1. Puoi copiare il sistema operativo sul nuovo computer?

In genere, quando gli utenti vogliono spostare i file sul nuovo computer, pensano prima al sistema operativo. I file di sistema contengono configurazione di sistema, dati, programmi e impostazioni, che non possono essere sincronizzati o trasferiti tramite il servizio cloud. Quindi, se ti chiedi, puoi trasferire il sistema operativo sul nuovo computer? Grandi notizie, puoi!

Q2. Come clonare un disco rigido sul nuovo computer?

Esiste un modo efficace per clonare un disco rigido sul nuovo computer: creare prima un'immagine di sistema, quindi ripristinarla sul nuovo computer. Con questo metodo, puoi costruire un nuovo computer senza perdere troppo tempo e puoi salvare le impostazioni di sistema originali. Se preferisci lo strumento integrato di Windows, utilizza Backup e ripristino (Windows 7) per creare un'immagine di sistema. Software di terze parti come EaseUS Todo Backup fornisce anche un modo più semplice per ripristinare il sistema sul nuovo computer.

PER SAPERNE DI PIÙ

Il processo di creazione di un nuovo computer è complicato e noioso, ma non devi preoccuparti se solo controlli la guida Come spostare/clonare il disco rigido di Windows 10 su un nuovo computer.

Ⅶ. Come clonare il disco rigido su Mac

L'aggiornamento di SSD per Mac è essenziale quanto quello per Windows. Non importa se vuoi velocizzare le prestazioni del tuo Mac o vuoi sostituire un disco rigido danneggiato, clonare il disco rigido è il modo migliore per soddisfare le esigenze di conservazione dei dati e sostituzione del disco. La funzione integrata di Utility Disco del Mac è abbastanza potente da consentire agli utenti di clonare il disco rigido. Segui i passaggi in questa parte e prova a clonare un disco rigido su Mac.

Clona disco rigido Mac

Passaggio 1. Preparare l'SSD per la clonazione

Innanzitutto, devi acquistare un SSD compatibile con il tuo Mac. Assicurati di procurarti un'unità delle stesse dimensioni o più grande del tuo attuale disco rigido. Una volta ottenuto il tuo nuovo SSD, collegalo al tuo Mac utilizzando un cavo USB o una custodia esterna.

Quindi, apri Utility Disco (che si trova in /Applicazioni/Utility) > seleziona il tuo disco rigido attuale dalla barra laterale sinistra, quindi fai clic sulla scheda Cancella > seleziona il formato "Mac OS esteso (Journaled)" e fai clic sul pulsante "Cancella".

Passaggio 2. Clonare l'unità di origine sull'unità di destinazione

Ora che il tuo attuale disco rigido è stato cancellato, è il momento di clonarlo su un SSD. Seleziona l'SSD dalla barra laterale di sinistra e fai clic sulla scheda Ripristino.

Trascina il tuo disco rigido attuale nel campo "Sorgente" e il tuo SSD nel campo "Destinazione". Assicurati che la casella "Cancella destinazione" sia selezionata e fai clic sul pulsante "Recupera".

A seconda delle dimensioni del disco rigido, questo processo potrebbe richiedere del tempo.

Passaggio 3. Avviare Mac da SSD dopo la clonazione

Una volta terminato, puoi riavviare il Mac e tenere premuto il tasto Opzione all'avvio. Verrà visualizzato un menu in cui è possibile scegliere da quale unità avviare. Scegli il tuo nuovo SSD e il gioco è fatto!

*Clonare il disco rigido del Mac in modo più rapido e semplice seguendo: Come clonare il disco rigido del Mac

Ⅷ. Conclusione

Quindi, hai seguito la nostra guida e ora sai come clonare un disco rigido. Congratulazioni! Ci auguriamo che tu l'abbia trovato utile. Prendendoti il tempo necessario per clonare il tuo disco rigido, stai assicurando che tutti i tuoi dati importanti siano adeguatamente sottoposti a backup in caso di disastro. Quindi siediti, rilassati e goditi la tranquillità che deriva dal sapere che i tuoi dati sono al sicuro.