> Soluzioni > Recupero di Hard Drive > Risolvere SSD non riconosciuto da Windows 10

Risolvere SSD non riconosciuto da Windows 10

15/10/2020 Modificato da Elsa in Recupero di Hard Drive

Sommario:

Il tuo SSD non riconosciuto da Windows 10? In questo articolo, ti presentiamo come risolvere questo problema in 4 casi diversi. Segui la guida per accedere al SSD e i dati se il SSD non rilevato su Questo PC e la pagina Gestione Disco.

 Versione Win

Tasso di recupero: 97,3%

Versione Mac

Recuperare in 3 passaggi

SSD non rilevato su Questo PC

"Recentemente ho installato un'unità SSD Samsung sul mio computer Windows 10. Ma trovo che non si presenta sotto Questo PC. C'è un modo per visualizzare questo SSD?"

Nuovo SSD non può essere visualizzato in Gestione Disco

"Ho un nuovo Samsung SSD 850 Evo. Ma quando l'ho collegato al mio PC, non compare in Gestione Disco. Poi vado in Gestione dispositivo e scopro che è presente nell'elenco. Non so qual è il problema. Si prega di aiutarmi!"

Oggigiorno, sempre più utenti sostituiscono hard drive tradizionale con SSD come un archiviazione di dati. Nello stesso tempo, sempre più utenti sono di fronte a un problema 'SSD non riconosciuto da Windows'. Questo problema sembra essere più grave in Windows 10. Avete mai incontrato una situazione in cui colleghi un SSD, ma non si può vedere in Questo PC o Gestione disco? Qui, vi mostreremo come risolvere il problema in Windows 10 in quattro casi diversi.

Importante
Le soluzioni dal caso 1 al caso 3 si basano sul prerequisito per la mancata visualizzazione dell'SSD in Esplora file, ma è possibile trovarlo in Gestione disco di Windows. E le soluzioni di Windows Disk Management possono essere sostituite anche da software di gestione delle partizioni gratuito di terze parti, come EaseUS Partition Master, che include la modifica della lettera e dei percorsi dell'unità, l'inizializzazione del disco rigido e la formattazione di una partizione del disco rigido. Il vantaggio dell'utilizzo di software di terze parti su Gestione disco è la facilità d'uso.

Caso 1 - SSD non si visualizza perché la lettera dell'unità è mancante o in conflitto

Se la lettera del SSD manca o è in conflitto con un altro disco, non sarà possibile accedervi da Questo PC. Quindi, quando l'unità SSD non viene visualizzata in Windows 10, provare prima ad assegnare una nuova lettera di unità per l'unità SSD.

Per risolvere SSD non visualizza cambiando la lettera:

1. Clicca Questo PC, seleziona Gestisci. Poi clicca Gestione Disco.

2. Seleziona il SSD che non ha la lettera sui SSD elencati, e cliccalo per cambiare la lettere e il percorso.

3. Alla fine, clicca il pulsante Aggiungi per assegnare il SSD.

Caso 2 - SSD non si visualizza perché non inizializzato

Se il tuo nuovo SSD non si visualizza in Explora Windows, potrebbe essere perché il disco non è inizializzato e non è accessibile da Logical Disk Manager. E il problema può verificarsi anche su un vecchio SSD che mostra l'errore di inizializzazione del disco sconosciuto non inizializzato. In queste due situazioni, per risolvere il problema dell'unità SSD che non si presenta, si può provare prima a inizializzare l'unità SSD in Windows 10 e poi recuperare i dati sul SSD utilizzando il software di recupero dati EaseUS.

Per visualizzare SSD in Windows inizializzando SSD:

1. Clicca Questo PC, seleziona Gestisci. Sulla pagina seguente, clicca Gestione Disco.

2. Seleziona il SSD che vuoi inizializzare, e clicca l'opzione Inizializza.

3. Sulla pagina di inizializzazione, seleziona il disco da inizializzare. Puoi selezionare sia MBR che GPT.

Caso 3 - SSD non si visualizza perché il file system non è supportato o corrotto

L'SSD non viene visualizzato quando il file system non è supportato o è danneggiato, quindi se nessuno dei metodi di cui sopra può aiutare, puoi provare a riparare il file system mediante formattazione. È facile! Basta andare in Gestione disco, fare clic mouse sull'unità SSD e selezionare l'opzione Formatta. Dopo che il problema "SSD non rilevato" è stato risolto, provare EaseUS Data Recovery Wizard per recuperare i dati dalla formattazione.

Recuperare dati dal SSD:

Passo 1. Lanciare ed attivare EaseUS Data Recovery Wizard sul computer. Nella pagina principale del software sono elencati dischi o partizioni, selezionare disco SSD su cui hai perso dati, e cliccare “Scansione”.

scaricare EaseUS Data Recovery Wizard sul computer

Passo 2. Programma EaseUS esegue subito una scansione rapida e una scansione approfondita per cercare tutti i dati su SSD. Questa processo potrebbe chiedere qulcuni minuti, si prega di attendere pazientemente per un attimo.

il software inizia subito una scansione per cercare file persi su SSD

Passo 3. Dopo aver finita la scansione, tutti i dati trovati veranno mostrati dal software, puoi visualizzare in anteprima questi file, recuperare quelli che hai bisogno cliccando “Recupera”. 

recuperare dati richiesti

Caso 4 - SSD non riconosciuto da Windows 10 a causa dell'errore di disk driver

Proprio come un disco rigido, talvolta il SSD rilevato ma non si visualizza in Questo PC perché il driver del disco non è installato correttamente. Quindi, puoi provare a reinstallare il driver SSD per verificare se può aiutare a risolvere il problema.

1. Collega il SSD al PC.

2. Sulla barra di ricerca e digita devmgmt.msc per aprire la Gestione dispositivo.

3. Clicca Controller USB (Universal Serial Bus).

4. Seleziona il SSD e clicca Disinstalla dispositivo.

5. Rimuovi il SSD e riavvia il sistema.

6. Collega di nuovo il SSD.

 Versione Win

Tasso di recupero: 97,3%

Versione Mac

Recuperare in 3 passaggi